Scrivo questo articolo per spiegarti come lavorare in sicurezza nei Night Club in questi difficili tempi in cui tutto il mondo è vittima del Coronavirus.

Leggendo questa guida capirai come è cambiato il modo di lavorare delle Figuranti Di Sala all’interno dei locali notturni rispetto al passato.

Grazie ai miei consigli potrai lavorare nei locali in totale sicurezza con pochi e semplici accorgimenti, senza temere di essere contagiata

Marco Impresario

Coronavirus: il punto della situazione

Facciamo subito un breve tuffo nel passato per comprendere bene come si è evoluta la situazione nel corso dei mesi per il nostro settore dei Night Club.

In Italia il lockdown è durato quasi 3 mesi ed è terminato il 18 Maggio: un periodo davvero lungo e desolante per centinaia di ragazze come te, costrette a non lavorare (e guadagnare) da un maledetto virus made in Cina.

Dal 3 Giugno invece con l’inizio della fase 2, i Night Club hanno iniziato gradualmente a riaprire i battenti, con l’obbligo di rispettare precise norme e protocolli di sicurezza sul distanziamento sociale, decretate dai vari DPCM emessi dal Governo Conte.

Con la riapertura dei liberi spostamenti tra le Regioni dal 3 Giugno, uno stormo di ragazze sono partite per lavorare nei Night Club, prendendo d’assalto soprattutto le zone turistiche di mare come Civitanova Marche, Rimini e la Sardegna.

La voglia di libertà e la “sete di soldi e lavoro” era tali che centinaia di ragazze come te hanno subito iniziato a lavorare!

La bella notizia è che nonostante alcune restrizioni e mille difficoltà, il lavoro in qualche modo è ripartito bene un po’ ovunque.

Aggiornamento del 14 Ottobre 2020

Dopo aver passato un’estate in cui lo spettro Covid-19 sembrava ormai un brutto ricordo, ecco invece che dai primi di settembre il Coronavirus fa il suo ritorno repentino come previsto dagli esperti:

  • Ricrescono i contagi
  • Aumentano i malati
  • Torna la psicosi tra la gente
  • Le terapie intensive tornano in sofferenza

La tanto temuta “seconda andata” del virus era arrivata seminando il panico.

In data 14 Ottobre e a fronte di un innalzamento dei contagi giornalieri a quota 5000 circa, il Governo Conte corre ai ripari emanando un nuovo DPCM (valido per 30 giorni).

Il cambiamento sostanziale riguarda l’orario di chiusura dei Night Club e locali notturni che sarà imposto dal decreto a mezzanotte: locali e donne hanno così dovuto adeguarsi, iniziando a lavorare dalle ore 18/19 di sera.

Proprio come per i Night Club e le Figuranti Di Sala, anche i clienti hanno cambiato le loro abitudini in merito agli orari di frequentazione, senza troppi problemi!

Anzi, a dirla tutta alcuni di loro dal cambio orario ne hanno tratto solo vantaggio:

Al Night di sera e la notte a casa, evitando così di fare incazzare le proprie mogli! 😂

Marco Impresario

Covid-19: come lavorare nei Night Club con le nuove norme

Dunque nelle precedenti righe abbiamo capito che i Night Club sono aperti e che si può lavorare: andiamo dunque al sodo analizzando COME FARLO con le nuove norme sul distanziamento sociale.

Mascherine

Fin dall’inizio della pandemia da Coronavirus sono state proprio le mascherine, l’elemento indispensabile per proteggere se stessi e gli altri dalla diffusione del virus.

Durante il lavoro nei Night Club dovrai obbligatoriamente indossarla e potrai toglierla solo quando bevi un drink e quando c’è almeno un metro di distanza tra te e qualsiasi persona all’interno del locale.

E’ esattamente la stessa situazione che ogni giorno vedi e vivi nel Bar vicino casa tua!

La mascherina è antipatica lo so: non ti fa respirare bene e puzza pure… Ma è indispensabile, dunque fattene una ragione!

Marco Impresario

Distanziamento sociale

Durante il lavoro, potrai stare seduta accanto alle altre ragazze e scambiare due chiacchiere come sempre e senza alcun problema; la stessa cosa vale con i clienti del Night.

Come già detto l’unico accorgimento importante è quello di indossare la mascherina in assenza della giusta distanza di un metro minimo.

coronavirus distanziamento sociale

Evita sempre durante il lavoro situazioni di assembramenti sia in camerino che in sala.

Marco Impresario

Proteggi te stessa e gli altri adottando le dovute precauzioni durante il lavoro nel Night Club. Ecco di seguito alcuni atteggiamenti da evitare:

  1. Baci, abbracci e strette di mano
  2. Assembramenti in sala o camerino
  3. Ballare in pista al chiuso in quanto ancora vietato

Igiene personale e prevenzione

Prevenire è meglio che curare e questo lo sai perfettamente. Ecco di seguito un breve ripasso delle indicazioni fornite dalle autorità sanitarie in merito alla prevenzione:

  • Lava spesso le mani durante la serata, usando un prodotto disinfettante.
  • Mantieni una distanza di sicurezza da chiunque tossisca o starnutisca.
  • Non toccarti gli occhi, il naso o la bocca.
  • Tossisci o starnutisci nella piega del gomito, coprendo il naso e la bocca.
  • In caso di febbre, tosse e difficoltà respiratorie, chiama subito il tuo medico.
  • Se non ti senti bene, resta a casa: stavolta hai la scusa buona per non andare al lavoro!

Coronavirus: le linee guida per i Night Club

Tutti i Night Club per riaprire si sono dovuti adeguare alle rigide linee guida emesse dal Governo tramite il DPCM. Ecco di seguito solo alcune delle direttive contenute nel decreto:

  • Sanificazione dei locali.
  • Riorganizzare gli spazi, per garantire l’accesso in modo ordinato.
  • Organizzare percorsi separati per l’entrata e per l’uscita.
  • Garantire almeno 1 metro tra gli utenti e di almeno 2 metri tra gli utenti che accedono alla pista da ballo.
  • Potrà essere rilevata la temperatura corporea, impedendo l’accesso in caso di temperatura > 37,5 °C.
  • È necessario rendere disponibili prodotti per l’igiene delle mani per gli utenti e per il personale in più punti del locale.
  • Con riferimento all’attività del ballo, tale attività in questa fase può essere consentita esclusivamente negli spazi esterni.
  •  I tavoli, sedie e poltrone devono essere disposti in modo da assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione.
  • Garantire la regolare e frequente pulizia e disinfezione delle superfici e dei servizi igienici.

Nel decreto ci sono molte altre indicazioni che hanno messo in seria difficoltà qualsiasi gestore di Night Club per la riapertura.

Coronavirus: ecco le risposte alle domande più frequenti

I Night Club sono aperti oppure chiusi?

Sono aperti dal 3 Giugno SOLO quei Night Club che si sono adeguati ai protocolli di sicurezza emessi dal DPCM a seguito dell’emergenza Coronavirus.

Se ci sarà un nuovo lockdown, rischio di rimanere bloccata fuori regione?

No, perché chiuderebbero prima i locali notturni e a quel punto saremo noi stessi ad invitarti a tornare a casa tua per sicurezza. Ti ricordo che anche nel precedente lockdown si poteva tornare a casa con una semplice autocertificazione.

Quale sarà il mio stipendio ora che i locali chiudono a mezzanotte?

Dal 14 Ottobre nessun locale in Italia si assume più il rischio di pagarti lo stipendio fisso: si lavora solo a percentuale, guadagnando cioè la metà di quello che il locale incassa grazie al tuo lavoro.

Conclusione

Se stai pensando di iniziare a lavorare ma hai paura dell’attuale situazione relativa al Covid-19 , spero che questo articolo ti abbia aiutato a comprendere che non hai nulla da temere.

La nostra agenzia collabora SOLO con locali seri e certificati, dunque già adeguati alle nuove norme sul COVID-19

Marco Impresario

Lavorerai con noi e in totale sicurezza SOLO in quei Night Club che si sono adeguati alle nuove norme previste dal DPCM e dove la tua salute non sarà MAI messa a rischio!


Siamo un’agenzia seria e trasparente: scopri cosa dicono le ragazze che prima di te ci hanno scelto, clicca QUI per verificare le recensioni!

Contattaci ora al +393925609990 per iniziare a lavorare subito nei migliori locali notturni in Italia.